“E’ una succursale della kermesse del Partito democratico pagata dai cittadini italiani”. Matteo Salvini segretario federale della Lega Nord, prima di recarsi alle consultazioni a Montecitorio con Matteo Renzi (segretario Pd), ha preso parte ad un sit-in dei deputati e senatori del Carroccio, nel palazzo dei gruppi parlamentari del Senato. Per Salvini il Festival della canzone italiana “é uno spreco di Stato, un affronto agli artigiani e ai commercianti – che oggi son venuti a Roma a protestare – ai cassaintegrati, agli esodati, agli artisti seri che seicentomila euro non li guadagnano nell’arco di una vita quindi – continua – che gli italiani con il loro canone, ingrassino il conto in banca di questi comunisti radical-chic che vanno a farci la morale in cinque giorni, e guadagnano quanto un operaio in tre vite, è veramente una vergogna. Il canone? Una schifezza a livello planetario”  di Manolo Lanaro

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Nasce “L’altra Europa con Tsipras”, la lista della società civile contro l’austerità

prev
Articolo Successivo

Piemonte, Pd verso il no alle primarie. Chiamparino candidato senza avversari

next