Il presidente dei deputati Democratici, Roberto Speranza, ha convocato una conferenza stampa a Montecitorio nella quale ha attaccato duramente il M5S: “Dal movimento di Grillo c’è un attacco alle istituzioni democratiche del nostro Paese, un escalation che inizia con gli insulti al Capo dello Stato, a cui va la nostra solidarietà, e prosegue – continua – con la scellerata richiesta di impeachment; l’aggressione in Aula al presidente Laura Boldrini, a cui va il nostro sostegno – del quale riteniamo il suo comportamento assolutamente ineccepibile – e oggi l’impedimento dei lavori delle Commissioni parlamentari sono il passaggio vero di fondo di un attacco alle nostre istituzioni democratiche”. “Il Pd – prosegue Speranza – deve esprimere suo peso e forza nel difendere la Democrazia. Il M5S ha varcato ogni limite, siamo delusi, molti hanno votato il M5S per il cambiamento, ma loro così sono al servizio della conservazione”. Il Capogruppo Pd conclude avvertendo il Movimento 5 Stelle: “Oggi ci sono le riforme in campo per dare risposte, non ci faremo fermare da chi vuole bloccare le riforme”  di Manolo Lanaro

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Bagarre alla Camera, Dambruoso si scusa per il ceffone alla Lupo

prev
Articolo Successivo

Grillo: “Siamo la nuova Resistenza. Vengo ad abbracciarvi, guerrieri meravigliosi”

next