Dopo un’ora di Camera di Consiglio i giudici di Milamo fissano la pena accessoria per il condannato Silvio Berlusconi dopo la sentenza Mediaset: “Due anni di interdizione”. E accolgono la richiesta del procuratore generale, mentre la difesa chiedeva che fosse ridotta a un anno. L’avvocato di B. Niccolò Ghedini: “Ricorreremo in Cassazione. La legge Severino è incostituzionale”  di Francesca Martelli

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Negazionismo, l’idiozia non è reato

next
Articolo Successivo

Processo Mediaset, appello bis: Berlusconi condannato a due anni di interdizione

next