Dopo neanche un mese dalla sentenza Mediaset sono state depositate le motivazioni: in questi trenta giorni abbiamo imparato a conoscere, grazie all’attenzione degli house organ Berlusconiani, il giudice Antonio Esposito con il suo visetto vispo, la sua parlata caratteristica, la sua propensione a sfogarsi a cena con attori della Cinecittà anni ’60. Quali sorprese ci avrà riservato con queste motivazioni? 

http://www.natangelo.it

 

 

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Senatori a vita, Napolitano sceglie Piano, Rubbia, Abbado, Cattaneo. Protesta Pdl

prev
Articolo Successivo

Grillo: “Stanco di essere gandhiano, nove milioni di elettori M5S come fantasmi”

next