Invasa da attivisti “no Muos” la base militare americana di Niscemi, in provincia di Caltanissetta. Otto manifestanti si sono introdotti nell’area alla vigilia della grande manifestazione nazionale in programma per oggi dalle ore 16,30 contro il sistema di comunicazioni satellitari della Marina Usa, mentre aumenta anche il numero degli attivisti No Muos sulle antenne. L’azione “pacifica e non violenta” è rivendicata da tutte le componenti del movimento contrario alla realizzazione del progetto nella riserva naturale di Ulmo  di Makhno – vista

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Il mondo senza di noi”: un’utile consolazione

next
Articolo Successivo

Venezia e le navi-mostro: la politica si è svegliata troppo tardi

next