Bagarre alla Camera durante l’esame del decreto Emergenze. Lo scontro è esploso quando alcuni deputati del Movimento 5 Stelle, accusati da più parti di ostruzionismo, hanno denunciato alcuni epiteti poco eleganti che sarebbero stati rivolti da Angelo Cera, ex Udc e attualmente parlamentare di Scelta Civica. “L’onorevole Cera sta minacciando i nostri colleghi qui accanto” – accusa Manlio Di Stefano del M5S – “L’ha già fatto in passato. Siccome questo, come dite voi, è un luogo democratico, crediamo che la violenza debba restare fuori. L’onorevole Cera” – continua – “torni a fare l’assessore, anziché minacciare qui dentro la persone “. La denuncia è ribadita dal deputato Angelo Tofalo, che precisa: “E’ inaccettabile sentire parole come queste dal deputato qui presente: ‘Ti dò un pugno che ti ammazzo’“. E’ il turno di Riccardo Fraccaro, che accusa: “Io vorrei sapere esattamente a chi si riferiva il deputato Cera quando minacciava di dare un pugno, quando parlava di ‘paraculo’ e di ‘coglione’. Vorrei che questo fosse messo agli atti”. Ma è il deputato pentastellato Carlo Sibilia a fornire dettagli in merito: “Il deputato Cera ha detto a me ‘mezzo coglione’ e ad Alessandro Di Battista ‘coglione intero’. Non è accettabile”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Consulta, Carfagna: “Dimissioni deputati Pdl? Non sono d’accordo”

next
Articolo Successivo

Ineleggibilità Berlusconi, Giarrusso (M5S): “Data per esaminare ricorsi ora c’è”

next