A Santerno, frazione campestre di Ravenna, la palestra al centro del caso che ha travolto il ministro Josefa Idem è chiusa da alcuni giorni. Gli abitanti lì intorno sono perplessi sulle ultime notizie riguardanti la campionessa olimpionica. “Non ci voglio credere e spero che non sia vero, con tutto quello che tutti noi paghiamo di Imu”. Tutti sono però concordi. Da tempo la palestra era in mano ad altre persone che la gestivano  di Giulia Zaccariello e David Marceddu

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, nuova aggressione a personale 118 Fp Cgil: “Contrastare la violenza”

next
Articolo Successivo

Farmaco contraffatto, talpa all’Iss: arrestati sapevano di ispezione

next