Ecco le immagini dell’arresto del latitante Adrian Vakka, originario dell’albania, ma da tempo residente in provincia di Taranto. Condannato a 15 anni di relcusione per traffico internazione di stupefacenti, Vakka è stata individuato e bloccato dai Carabinieri di Taranto al termine di una rapida e delicata attività investigativa. Era nascosto in una delle villette del litorale ionico a cui i carabinieri sono giunti pedinando una serie di soggetti vicini al latitante

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

A 21 anni dalle stragi l’antimafia fa la guerra a se stessa

prev
Articolo Successivo

Busto Arsizio (Varese), donna lancia due figli piccoli dal 3° piano: era depressa

next