Ecco le immagini dell’arresto del latitante Adrian Vakka, originario dell’albania, ma da tempo residente in provincia di Taranto. Condannato a 15 anni di relcusione per traffico internazione di stupefacenti, Vakka è stata individuato e bloccato dai Carabinieri di Taranto al termine di una rapida e delicata attività investigativa. Era nascosto in una delle villette del litorale ionico a cui i carabinieri sono giunti pedinando una serie di soggetti vicini al latitante

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

A 21 anni dalle stragi l’antimafia fa la guerra a se stessa

next
Articolo Successivo

Busto Arsizio (Varese), donna lancia due figli piccoli dal 3° piano: era depressa

next