“Basta con gli imbonitori, gli illusionisti e con i comici che fanno politica”. L’attacco di Giuliano Pisapia a Beppe Grillo è tutt’altro che velato: “Io – ha detto il sindaco di Milano, intervenendo in piazza Duomo alla manifestazione del centrosinistra – ho rispetto per i comici, ma sopratutto per le persone serie e noi siamo persone serie”.

Pisapia ha ricordato che proprio due anni fa c’è stata la manifestazione in piazza per la sua vittoria alle comunali e ha voluto dare il suo sostegno a Umberto Ambrosoli e Pier Luigi Bersani: “All’estero ci ricordano il bunga bunga ma con Ambrosoli saremo fieri di essere lombardi mentre con Bersani saremo fieri di essere italiani”. “Eravamo qui due anni fa quando un governo cittadino aveva fatto sprofondare la città tra le meno accoglienti d’Italia. Cambieremo anche la Lombardia”. Secondo il sindaco, “da allora abbiamo dimostrato che si può governare bene insieme anche se abbiamo bandiere diverse. Avanti così”.

Nel corso del suo intervento il sindaco ha citato anche il presidente americano Barack Obama e quello francese François Hollande: “Saremo sempre a loro fianco – ha detto – per il riconoscimento dei diritti civili e sociali”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili

C'era una volta la Sinistra

di Antonio Padellaro e Silvia Truzzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Elezioni 2013, Grillo su Twitter: “L’intervista su Sky di stasera non si farà”

next
Articolo Successivo

Elezioni, tutto può succedere

next