‘Ladri di calcio’ è il titolo della puntata di domani sera del programma di Riccardo Iacona su Rai3, ore 21,30. Gl inviati Federico Ruffo e Alessandro Macina ci racconteranno come lo scandalo del Calcioscommesse sia ancora più grande di quello raccontato in questi ultimi anni sui giornali: più di 800 le partite sospette nel solo campionato 2010 – 2011. Per la prima volta si sentiranno le parole un importante pentito di ‘ndrangheta, Luigi Bonaventura, che racconterà quanto forte e’ l’intreccio tra criminalità organizzata e mondo del calcio. Bonaventura, reggente della cosca calabrese Vrenna-Bonaventura, è stato a capo della security della squadra del cugino, Raffaele Vrenna, colui il quale ha guidato il Crotone nella scalata dalla Promozione alla Serie B. Bonaventura, secondo quanto riportato da Repubblica in questi giorni, ha raccontato che “Aronica (il difensore oggi al Palermo e prima al Napoli ndr), quando giocava a Crotone era un amico mio. Quasi un fratello” e aggiunge “ero in rapporti con tutti i calciatori, si vantavano di essere amici miei, del boss”. Ecco l’anticipazione esclusiva per ilfattoquotidiano.it di una parte della puntata di Presadiretta

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Servizio pubblico, la rivincita

next
Articolo Successivo

In edicola, il Fatto del lunedì: “Il diritto di essere figli”

next