scampiatripContinua il viaggio di “Scampia Trip” per raccontare la complessità e la voglia di vivere di chi è nato, cresciuto e ha scelto di (r)esistere nel quartiere più citato d’Italia.

Si parte il 5 Novembre alle ore: 21 dal Cinema Pierrot (Ponticelli – Na) con lo spettacolo “Scampia Trip”, che inaugura il “Festival del Cinema dei Diritti Umani” di Napoli. Uno spettacolo prodotto dall’associazione (R)esistenza e dal C.S.V. di Napoli e messo in scena dai ragazzi del quartiere. “Scampia Trip” è la trasposizione teatrale dell’omonimo progetto multimediale uscito nel 2010 per Ad est dell’equatore.

Un libro di racconti e testimonianze – tra cui don Aniello Manganiello, Giancarlo De Cataldo, Sandro Ruotolo – con in allegato un disco degli ‘A67 e un documentario di Luigi Pingitore. Il 5 novembre sarà una data particolare, perché per la prima volta sul palco coi ragazzi saliranno, anche gli ‘A67 che suoneranno live la colonna sonora dello spettacolo.

Infine il 9 novembre alle ore: 20,30, all’ “Agorà Vineria” Piazza Matteotti, 10 (Giugliano in Campania), sarà presentato questa volta il libro: “Scampia Trip”. Saranno presenti i curatori dell’antologia, il cantante degli ‘A67 e il presidente dell’associazione (R)esistenza: Ciro Corona.

Vi aspettiamo!!!

Associazione (R)esistenza Anticamorra

A’67 -Facebook

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Che fare del nostro corpo dopo la morte?

prev
Articolo Successivo

I giovani del Sessantotto non sono tutti dei venduti

next