Lussazione a spalla e polso e diverse contusioni per Silvio Berlusconi. È l’esito di una brutta caduta avvenuta questa mattina mentre era in vacanza a Villa Certosa. L’ex premier – secondo quanto riporta il quotidiano Nuova Olbia «sarebbe caduto a terra pesantemente mentre girava per il parco della Certosa causandosi la lussazione di una spalla, di un polso e alcune contusioni di poco conto».

A soccorrere Berlusconi è stato Giorgio Puricelli, fisioterapista dello staff medico del Milan e consigliere regionale della Lombardia, ospite nella nella villa. Da una prima valutazione sono escluse fratture, anche se l’ex presidente del Consiglio sarà sottoposto a esami clinici per escludere conseguenze più gravi. Berlusconi non è nuovo a infortuni e cadute. Il 15 luglio del 2011 si procurò un trauma cranico e contusioni alla mascella cadendo nella sua residenza romana di Palazzo Grazioli, alla vigilia del varo della prima manovra estiva.

L’incidente più grave, ma questa volta chiaramente non casuale avvenne invece il 13 dicembre del 2009, quando Massimo Tartaglia scagliò sull’allora presidente del Consiglio una statuetta del Duomo di Milano, lesionandogli due denti e procurandogli una frattura alla mandibola con successivo intervento maxillo-facciale.

Nella sua storia clinica l’ex presidente del Consiglio ha anche subito numerose operazioni al polso, alla prostata e persino al cuore.

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Cardinal Martini, nel suo ultimo libro la “non condanna” dell’eutanasia

next
Articolo Successivo

E’ morto il cardinal Martini, il medico: “Aveva rifiutato accanimento terapeutico”

next