La reazione più significativa dei mercati finanziari alle euro elezioni arriva dal mercato obbligazionario tedesco, gli investitori si rifugiano in quello che ritengono un porto sicuro e spingono i rendimenti dei Bund a 5, 10 e 30 anni al minimo storico. Il mercato azionario prima cala poi sale, guidato delle piazze più deboli di Italia e Spagna. L’euro si apprezza nel rapporto con il dollaro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Perché le Agenzie di rating non declassano la Germania?

next
Articolo Successivo

Grecia, la crisi politica affossa la Borsa di Atene: -3,62%, giù il settore bancario

next