La reazione più significativa dei mercati finanziari alle euro elezioni arriva dal mercato obbligazionario tedesco, gli investitori si rifugiano in quello che ritengono un porto sicuro e spingono i rendimenti dei Bund a 5, 10 e 30 anni al minimo storico. Il mercato azionario prima cala poi sale, guidato delle piazze più deboli di Italia e Spagna. L’euro si apprezza nel rapporto con il dollaro.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Perché le Agenzie di rating non declassano la Germania?

prev
Articolo Successivo

Grecia, la crisi politica affossa la Borsa di Atene: -3,62%, giù il settore bancario

next