Un uomo ha aperto il fuoco a Oakland in California, nei pressi di una scuola religiosa. “Le vittime sono sette”, afferma su twitter la stampa locale, citando fonti della Polizia. L’uomo sospettato di essere il killer è un asiatico, con addosso una tuta mimetica. Ora si trova in stato di fermo dalla polizia di Oakland. Secondo le prime testimonianze, l’uomo avrebbe aperto il fuoco all’improvviso, durante una lezione al corso per infermieri. Pare che fosse uno degli studenti, e che da tempo fosse considerato dai colleghi un tipo folle. “Tuttavia – racconta una testimone alla stampa locale – nessuno poteva sospettare che arrivasse a tanto”. La Oikos University è un college privato religioso che ha una facoltà di medicina. Molti dei suoi studenti hanno origini coreane.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Siria, scatta il piano di pace dal 10 aprile. L’Onu supervisore del cessate il fuoco

prev
Articolo Successivo

Francia, Sarkozy torna primo nei sondaggi. Ma a vincere è l’astensionismo

next