“Nessuna nuova tessera del tifoso, non so quale imbecille abbia messo in giro questa voce”. A margine di un convegno del Co.I.S.P., il Capo della Polizia Antonio Manganelli replica così alle critiche piovute sulla fidelity card. Ieri, l’ex ministro degli Interni, Roberto Maroni, ha parlato di “vittoria dei violenti e degli ultrà”. Manganelli non è d’accordo: “La tessera del tifoso resterà esattamente quella che è oggi”. Il Capo della Polizia sottolinea come per avere l’abbonamento e per andare in trasferta servirà comunque la tessera, che sin dal principio serviva a fidelizzare tifoso e società. “Non chi capisco chi dice che la tessera del tifoso è cambiata e ora è diventata una fidelity card – ha spiegato Antonio Manganelli – perché prima cosa era?” di Nello Trocchia 

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sicurezza sul lavoro, La Scala di Milano “osservata speciale” della Asl

next
Articolo Successivo

Per la Dia di Trapani il signor Valtur è un prestanome di Matteo Messina Denaro

next