Dopo quasi 80 giorni di allontanamento dalla capitale, la scorsa settimana è arrivata la notizia che la Questura di Roma ha revocato il bando per due anni del nostro attivista Salvatore Barbera. Finalmente può tornare nella città in cui lavora. Ringraziamo i 10.610 banditi del clima che insieme a Greenpeace si sono mobilitati fin da subito contro questo provvedimento che associa l’attivismo a un crimine.

Salvatore, infatti, è stato costretto a lasciare Roma lo scorso 6 dicembre, per aver preso parte a un’azione nonviolenta in difesa del clima, davanti a Palazzo Chigi. Oggi la decisione della Questura conferma l’assoluta insostenibilità giuridica di bandire un attivista.

La revoca emanata dalla Questura è motivata dal fatto che Salvatore lavora a Roma. Tutto questo era stato immediatamente fatto presente dal nostro attivista quando gli è stato notificato il bando. Ma la Questura pretendeva che Salvatore avesse con se il contratto di lavoro. Nessun italiano gira con questo documento in tasca: la Questura non ha voluto chiederlo a Greenpeace Italia che avrebbe facilmente messo a disposizione la documentazione relativa.

D’ora in poi speriamo in una maggiore attenzione verso chi manifesta in modo pacifico per difendere l’ambiente. Basta multe e limitazioni della libertà personale. Gli attivisti non sono criminali. Le loro azioni sono un atto di responsabilità civile.

Ringraziamo ancora una volta le migliaia di persone, che anche da questo blog, hanno partecipato alla nostra protesta, mettendoci la firma e la faccia. Grazie a tutti i 10.610 banditi del clima.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fukushima poteva essere una catastrofe nucleare. Fu preparata l’evacuazione di Tokyo

next
Articolo Successivo

Rifiuti a Roma, Passera contro la Polverini e l’emergenza ora si avvicina

next