Le elezioni sono vicine o la maggioranza continuerà a governare senza scossoni? La campagna acquisti andrà a buon fine o la fuoriuscita dei finiani assesterà il colpo di grazia a un governo che traballa? Il giorno dopo la rottura definitiva tra Berlusconi e Fini, abbiamo chiesto ad alcune delle nostre firme di provare a immaginare che succederà. C’è chi vede nella Lega il fattore determinante, chi sospetta che tra le tante metamorfosi di Fini, questa possa essere quella buona. Anche se nessuno è convinto che la sua sia una vera “ribellione morale”. Comunque vada, qualche certezza c’è. Che il Pd non è pronto a prendere il suo posto. E che le televisioni continueranno a rimanere nelle mani dell’attuale presidente del Consiglio. Al mercato della politica la campagna acquisti è cominciata. Berlusconi ha davanti mesi di lavoro sodo. Obiettivo: arrivare pronti al 14 dicembre. Quel giorno la Consulta deciderà sul legittimo impedimento. E a Berlusconi serviranno uomini pronti a votare uno scudo di riserva. Altro che Fini, è questa la sua pena.

Ecco gli interventi delle nove firme del nostro giornale. Come sempre, il dibattito è aperto nello spazio commenti di ogni articolo. Clicca e leggi:

MARCO TRAVAGLIO – GIANFRANCO PASQUINO – MAURIZIO VIROLI

PAOLO FLORES D’ARCAIS – OLIVIERO BEHA – BRUNO TINTI

PETER GOMEZ – NANDO DALLA CHIESA – LUCA TELESE

(da Il Fatto Quotidiano del 31 luglio 2010)

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

PADRINI FONDATORI

di Marco Lillo e Marco Travaglio 15€ Acquista
Articolo Precedente

Berlusconi conferma la strategia: intercettare
deputati di Udc e Api pronti a sostenerlo

next
Articolo Successivo

Berlusconi e Fini: ieri e oggi

next