In un solo giorno Pierluigi Bersani è riuscito a farsi sbattere la porta in faccia da tutti. In un paese normale quando le cose vanno male, il maggior partito dell’opposizione chiede che il governo vada a casa, presenta i propri emendamenti a un disegno di legge criminogeno (quello sulle intercettazioni) e annuncia la fine di ogni rapporto politico con quelli della Lega che continuano a sfasciare l’Italia minacciando baionette e secessioni.

In un paese normale. E in un partito d’opposizione normale. Bersani ha fatto l’esatto contrario. Ha promesso (per bocca del suo capogruppo Franceschini) i voti del Pd agli emendamenti di Fini, facendosi ridere dietro da uno dei suoi attendenti (Bocchino: “Ci fa piacere sapere che il Pd condivida posizione di destra sulla tutela della legalità). Ha aperto alla Lega su un federalismo virtuoso (“…perchè noi democratici al federalismo ci teniamo…”), facendosi dare del golpista da Calderoli. Ha messo una stampella alla legislatura proponendo un bel governo di larghe intese con chi ci sta, facendosi dire di sì, subito, da Casini. Tutto sommato, se questa è la grinta dell’opposizione parlamentare, molto meglio stare con quella extraparlamentare.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

C'era una volta la Sinistra

di Antonio Padellaro e Silvia Truzzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Emendamenti contestati, ma il relatore non fa una piega: “Io espressione della maggioranza”

next
Articolo Successivo

Se la torre pende a destra

next