/ TAG / Intercettazioni

di Giuseppe Pipitone | 24 settembre 2018

Intercettazioni, Berlusconi: “Nessuna può essere resa pubblica”. Ma fece pubblicare quella su Fassino (e poi pagò i danni)

L'ultima proposta dell'ex premier: vietare la pubblicazione di tutte le registrazioni telefoniche. Ma nel 2015 venne condannato e poi prescritto per rivelazione di segreto di ufficio in concorso. La vicenda è quella della famosa intercettazione in cui l'ex leader dei Ds disse: "Abbiamo una banca". L'audio portato ad Arcore alla vigilia di Natale del 2005 e poi pubblicato da Il Giornale, edito dal fratello dell'ex cavaliere

Intercettazioni, Berlusconi: “Norma va cambiata, nessuna può essere resa pubblica” e invoca l’introduzione della cauzione

Palermo, mutilavano arti per truffare le assicurazioni: “Fagli trovare l’ambulanza e una sedia a rotelle”. Le intercettazioni

Intercettazioni, Bonafede: “Tolto il bavaglio alla stampa. Norma scritta per impedire a cittadini di ascoltare politici indagati”

Belve, Alda D’Eusanio : “Le intercettazioni con Craxi? Per i calunniatori ero quella che faceva i soffoconi a Bettino”

Berlusconi attacca il M5s e annuncia: “Europee? Penso di candidarmi”. Di Maio: “Capo di Mediaset ha fatto il suo tempo”
Audio Casalino, D’Alema: “Portavoce del Premier? Sgradevole offendere servitori dello Stato”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×