/ / di

Patrizia Gentilini Patrizia Gentilini

Patrizia Gentilini

Medico oncologo ed ematologo, membro di Isde e Medicina Democratica

Sono un medico oncologo ed ematologo, ho lavorato per oltre 30 anni nel reparto di Oncologia di Forlì.
Ho cominciato ad interessarmi fattivamente delle problematiche ambientali oltre 10 anni fa, in occasione del raddoppio di potenzialità dei due inceneritori della mia città, Forlì. Con 409 medici della mia città facemmo una petizione per chiedere una diversa gestione dei rifiuti tale da evitare l’ampliamento degli impianti: purtroppo, nonostante anche lo strenuo impegno da parte di cittadini ed associazioni, l’obiettivo non fu raggiunto.
In una delle tante iniziative fatte in quel periodo, esattamente per un Consiglio Comunale aperto il 24 novembre 2005, era stato invitato Lorenzo Tomatis ed io, come tanti altri cittadini di Forlì, mai potremo dimenticare quanto il Prof. Tomatis ci disse prendendo la parola: “le generazioni a venire non ci perdoneranno i danni che noi stiamo loro facendo”.
Queste parole sono state pietre miliari per me e per tanti colleghi perché ci hanno fatto capire che non era più sufficiente dedicarsi solo al versante della diagnosi/terapia, ma era di estrema importanza ridurre le fonti di inquinamento. Sono infatti centinaia e centinaia le sostanze tossiche presenti nei nostri corpi e che passano anche al feto durante la gravidanza, compromettendo non solo la nostra salute, ma anche quella delle generazioni future, che non hanno alcuna colpa dei veleni che lasciamo loro in eredità.
L’amicizia che mi ha in seguito legato a Lorenzo Tomatis fino alla sua prematura scomparsa, l’insegnamento e la testimonianza che ci ha lasciato per una Scienza ed una Medicina che siano sempre e comunque al servizio dell’Uomo e della sua dignità, rappresentano un’eredità tanto preziosa quanto impegnativa.
Con altri colleghi abbiamo raccolto questa sfida e ci sforziamo, a nostra volta, di testimoniare questo impegno promuovendo il concetto che, se vogliamo salvaguardare la salute, dobbiamo operare per ridurre l’esposizione delle popolazioni alle sostanze tossiche e cancerogene.
Questa è la Prevenzione Primaria, che “non porta fama o denari, ma protegge tanto il povero quanto il ricco” e che richiede che strumenti di conoscenza, indipendenti e scientificamente validi, vengano messi a diposizione dei cittadini, questo è quanto cerco di fare impegnandomi nel Comitato Scientifico della Associazione dei Medici per l’Ambiente e nel Direttivo di Medicina Democratica.

Blog di Patrizia Gentilini

Ambiente & Veleni - 9 gennaio 2016

Presidente Mattarella, vogliamo un’ Italia ‘sostenibile e responsabile’

Il fugace, ma importante accenno al tema dell’inquinamento e della salute nel discorso di fine anno del Presidente Mattarella ha “ispirato” una lettera aperta a Lui rivolta e già sottoscritta da oltre un centinaio di medici, ricercatori e scienziati italiani. Il tema è di stringente attualità, specie  in queste settimane di continui superamenti dei livelli […]
Ambiente & Veleni - 2 gennaio 2016

Tumori pediatrici, la verità ‘dimezzata’ sui dati delle guarigioni

Sono stata sollecitata dalla lettera del collega Fabio Abenavoli direttamente colpito dalla morte di un figlio piccolo per cancro a ritornare su questo drammatico problema. Il collega, in particolare, mi ha espresso il suo profondo sconcerto in relazione ad un recente articolo comparso sul Corriere della Sera in cui si invitano i lettori a donare […]
Ambiente & Veleni - 28 dicembre 2015

Smog e rischi per la salute: nemmeno rispettando i limiti saremmo al sicuro

C’è voluto oltre un mese di continui sforamenti dei limiti per le polveri sottili perché il problema dell’inquinamento atmosferico meritasse le prime pagine dei giornali italiani: ancora una volta però il problema viene affrontato in modo non esaustivo e soprattutto con soluzioni che altro non appaiono altro che “pannicelli caldi” quali quello delle targhe alterne […]
Ambiente & Veleni - 3 ottobre 2015

Inquinamento dell’aria: non solo rischi cardiovascolari e tumorali, ma anche neurotossici

Nell’aprile scorso segnalavo in un post i risultati di un lavoro scientifico condotto sulla grande coorte delle infermiere americane che correlava l’esposizione in utero, specie nel terzo trimestre di gravidanza, a elevati livelli di PM2,5 con  un aumento del  rischio di autismo nell’infanzia; ulteriori studi hanno poi fatto emergere come anche  altri inquinanti, che fanno […]
Ambiente & Veleni - 28 settembre 2015

Trivellazioni: stop per quelle in mare. E per quelle a terra?

Negli ultimi mesi si è assistito a un ampio fronte di protesta contro le trivellazioni per la ricerca di petrolio in mare, protesta più che legittima – direi sacrosanta- per la delicatezza degli ecosistemi marini e che – fortunatamente – ha trovato ampia eco sui media e sulla stampa. Anche numerose regioni si sono dichiarate […]
Ambiente & Veleni - 20 settembre 2015

Lorenzo Tomatis, ricordarlo difendendo la salute pubblica

Il 24 settembre presso l’Istituto Superiore di Sanità, in collaborazione con l’Associazione dei Medici per l’Ambiente, Isde Italia, si celebrerà la 6° Giornata in Memoria di Lorenzo Tomatis deceduto a Lione il 21 settembre del 2007, con un  convegno dal titolo: “Inquinamento ambientale e salute: quale futuro per le nuove generazioni in italia” La preoccupazione […]
Ambiente & Veleni - 8 settembre 2015

Sblocca Italia, appello contro il decreto che vuole sdoganare l’incenerimento dei rifiuti

Mercoledi 9 settembre davanti a Montecitorio dalle ore 10 alle 14, in occasione della Conferenza Stato-Regioni, si terrà un presidio contro il Decreto noto come Sblocca Italia, indirizzato in particolare a contrastare lo “sdoganamento” dell’incenerimento dei rifiuti. Come è ormai ben noto – e sottolineato a più riprese  anche dal Il Fatto Quotidiano –  lo […]
Ambiente & Veleni - 13 agosto 2015

Sbocca Italia e inceneritori, dove sta la coerenza con le politiche europee?

Credo che raramente un documento dell’Associazione dei Medici per l’Ambiente (Isde Italia) sia giunto in momento più opportuno. È stato infatti pubblicato il comunicato stampa e il Position Paper sulla corretta gestione dei rifiuti solidi urbani. Si tratta di un documento condiviso che riporta le Linee Guida su un argomento che proprio in questi giorni è […]
Ambiente & Veleni - 5 agosto 2015

Rifiuti: inceneritori e gestione virtuosa sono in antitesi

Il 4 agosto la Conferenza di Servizi della Provincia di Forlì-Cesena ha concluso il riesame dell’Autorizzazione Integrata Ambientale dando parere favorevole per la trasformazione della classificazione dell’inceneritore di Forlì gestito da Hera (già industria insalubre di 1a classe A) da D10 (smaltimento a terra) a recupero energetico (R1). Questa modifica consentirà l’aumento di portata dell’impianto, […]
Ambiente & Veleni - 4 aprile 2015

Autismo e qualità dell’aria: i dati allarmanti caduti nel vuoto

Si è celebrata il 2 aprile,  anche nel nostro paese, la giornata mondiale sull’autismo, patologia in costante crescita in tutto il mondo e che negli Stati Uniti colpisce ormai un bambino su 68. Sono stati liberati palloncini blu, di blu sono stati illuminati monumenti, si sono fatti discorsi e cerimonie, ma in realtà cosa sappiamo […]
Parma, l’inceneritore brucerà anche i rifiuti di Reggio Emilia. E Iren rilancia: “Vogliamo smaltire più tonnellate”
Referendum anti-trivelle, da Cassazione ok a un quesito su sei. Verso conflitto di attribuzione tra Regioni e Parlamento

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×