/ di

Patrizia Gentilini Patrizia Gentilini

Patrizia Gentilini

Medico oncologo ed ematologo, membro di Isde e Medicina Democratica

Sono un medico oncologo ed ematologo, ho lavorato per oltre 30 anni nel reparto di Oncologia di Forlì.
Ho cominciato ad interessarmi fattivamente delle problematiche ambientali oltre 10 anni fa, in occasione del raddoppio di potenzialità dei due inceneritori della mia città, Forlì. Con 409 medici della mia città facemmo una petizione per chiedere una diversa gestione dei rifiuti tale da evitare l’ampliamento degli impianti: purtroppo, nonostante anche lo strenuo impegno da parte di cittadini ed associazioni, l’obiettivo non fu raggiunto.
In una delle tante iniziative fatte in quel periodo, esattamente per un Consiglio Comunale aperto il 24 novembre 2005, era stato invitato Lorenzo Tomatis ed io, come tanti altri cittadini di Forlì, mai potremo dimenticare quanto il Prof. Tomatis ci disse prendendo la parola: “le generazioni a venire non ci perdoneranno i danni che noi stiamo loro facendo”.
Queste parole sono state pietre miliari per me e per tanti colleghi perché ci hanno fatto capire che non era più sufficiente dedicarsi solo al versante della diagnosi/terapia, ma era di estrema importanza ridurre le fonti di inquinamento. Sono infatti centinaia e centinaia le sostanze tossiche presenti nei nostri corpi e che passano anche al feto durante la gravidanza, compromettendo non solo la nostra salute, ma anche quella delle generazioni future, che non hanno alcuna colpa dei veleni che lasciamo loro in eredità.
L’amicizia che mi ha in seguito legato a Lorenzo Tomatis fino alla sua prematura scomparsa, l’insegnamento e la testimonianza che ci ha lasciato per una Scienza ed una Medicina che siano sempre e comunque al servizio dell’Uomo e della sua dignità, rappresentano un’eredità tanto preziosa quanto impegnativa.
Con altri colleghi abbiamo raccolto questa sfida e ci sforziamo, a nostra volta, di testimoniare questo impegno promuovendo il concetto che, se vogliamo salvaguardare la salute, dobbiamo operare per ridurre l’esposizione delle popolazioni alle sostanze tossiche e cancerogene.
Questa è la Prevenzione Primaria, che “non porta fama o denari, ma protegge tanto il povero quanto il ricco” e che richiede che strumenti di conoscenza, indipendenti e scientificamente validi, vengano messi a diposizione dei cittadini, questo è quanto cerco di fare impegnandomi nel Comitato Scientifico della Associazione dei Medici per l’Ambiente e nel Direttivo di Medicina Democratica.

Blog di Patrizia Gentilini

Società - 21 febbraio 2013

Bolognini, un medico per il quale la salute non è un bene negoziabile

Questo l’augurale saluto che l’amico Michelangiolo avrebbe certamente utilizzato per commentare il terzo (e speriamo ultimo!) “regalo” del Ministro Clini. Infatti, dopo  il “declassamento” di 18 siti di interesse nazionale da bonificare (Sin), dopo la ripresentazione del decreto sulla combustione dei rifiuti nei cementifici (nonostante la bocciatura in Commissione Ambiente alla Camera) ecco arrivata l’autorizzazione all’esercizio per ben […]
Ambiente & Veleni - 15 gennaio 2013

Ilva: ‘Babbo, uccidi il mostro!”

Questo il titolo shock di un disegno di un bimbo di Taranto presentato al  1° convegno nazionale della “Campagna in difesa del latte materno dai contaminanti ambientali” svoltosi  a  Faenza  sabato scorso. Il disegno raffigura una minacciosa ciminiera che appesta l’aria e che sparge i veleni ed un babbo, parimenti imponente, che si appresta ad […]
Ambiente & Veleni - 10 gennaio 2013

Inquinamento e salute, il tempo della mediazione è finito

“Per un Buon Inizio!” questo l’accattivante titolo del Convegno nazionale  che si terrà il 12 gennaio 2013 alle ore 16.30 a Faenza, al Museo delle Scienze Malmerendi (Via Medaglie d’oro 51), nell’ambito del programma di eventi sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza con il patrocinio dell’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza. Il Convegno, organizzato da realtà  locali e dalle associazioni […]
Ambiente & Veleni - 30 novembre 2012

Ilva, bonifiche e rispetto per Taranto

La partita che si sta giocando a Taranto è di una gravità inaudita: l’indipendenza del potere giudiziario dal potere politico è stata di fatto minata dal decreto che il governo ha frettolosamente approvato pur di non far fermare gli impianti e non adempiere alle richieste della Magistratura. Magistratura che sembra essere rimasto l’unico baluardo in […]
Ambiente & Veleni - 14 novembre 2012

Diossine a Forlì: chi cerca trova

Sul sito del Comune di Forlì, è disponibile la “Relazione finale sui lavori del Tavolo Interistituzionale in tema di diossine/furani e PCB nelle matrici ambientali ed alimentari del territorio forlivese”, frutto di oltre un anno e mezzo di lavoro congiunto fra Asl, Arpa, Comune, Provincia ed Ordine dei Medici di Forlì-Cesena. Si tratta di un […]
Ambiente & Veleni - 13 agosto 2012

Ilva, quando è la magistratura a tutelare la nostra salute

Nell’agosto 2007 numerosi medici (tra cui il compianto Lorenzo Tomatis, scienziato di fama mondiale), concludevano un articolo sui rischi connessi all’incenerimento dei rifiuti con questa frase: ”Non vorremmo si lasciasse di fatto alla sola Magistratura il compito di tutelare il diritto alla Salute”. Ci sembra che queste parole siano quanto mai attuali e quanto sta […]
Ambiente & Veleni - 12 giugno 2012

12 giugno 2011, una data da ricordare

Esattamente un anno fa, il 12 giugno 2011, si registrò il fermo pronunciamento del popolo italiano contro la ripresa di programmi di produzione di energia elettronucleare nel nostro Paese. Quel grande successo avvenne a pochi mesi di distanza dal disastro nucleare di Fukushima, in Giappone (11 Marzo 2011). Questa data sarà ricordata oggi in Italia […]
Ambiente & Veleni - 4 giugno 2012

Il latte materno è un bene comune: difendiamolo

E’ stata presentata il 1° giugno dall’europarlamentare Andrea Zanoni un’interrogazione alla Commissione Europea sul problema della presenza di contaminanti ambientali nel latte materno. L’interrogazione riprende gli obiettivi e le richieste della “Campagna nazionale per la difesa del latte materno dai contaminanti ambientali“. Questa campagna, presentata in conferenza stampa il 19 marzo presso la sala stampa della Camera, […]
Ambiente & Veleni - 24 maggio 2012

Fukushima, l’energia e la salute

Vorrei rispondere ai numerosi commenti suscitati dal mio ultimo post Fukushima, un appello da sottoscrivere e diffondere. Non posso ovviamente rispondere a tutti, ma vorrei offrire ulteriori elementi di riflessione. 1) A chi obietta che se se ci si oppone al nucleare si spalancano le porte agli inceneritori mi permetto di ribadire che il ragionamento non […]
Ambiente & Veleni - 18 maggio 2012

Fukushima, un appello da sottoscrivere e diffondere

Da scienziati e ricercatori italiani e giapponesi è stato lanciato un appello (disponibile qui) per rompere il muro di silenzio che circonda la catastrofe di Fukushima: si vuol infatti far credere che gli incidenti siano stati di poco conto, che la situazione sia sotto controllo e le conseguenze per la popolazione giapponese minime. Ma la situazione […]
La maggioranza silenziosa che fa la storia
Letterina al Grillo furioso dal “povero” malato di mente

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×