/ / di

Massimo Ferri Massimo Ferri

Massimo Ferri

Docente di Geometria, Università di Bologna

Sono Massimo Ferri, classe 1950, professore ordinario di Geometria all’Università di Bologna. Ho un decoroso curriculum scientifico e decenni di vita nell’università e nella ricerca, partendo da matematica purissima (e incredibilmente bella), passando a matematica orientata alle applicazioni con la mia piccola squadra, fino ad applicazioni vere e proprie.

Il modo in cui vedo la scienza, e più in generale la cultura, nella società italiana è rappresentato bene dal logo che ho adottato: Archimede che usa un teorema per difendere la sua città minacciata dalla prevalente forza bruta romana.

La scienza è sotto assedio; io sono qua per portarvi qualche cronaca dalla città assediata; ma vorrei anche sfatare qualche mito. Per esempio non è vero che “la matematica sia già stata fatta tutta”; e non è vero che per fare scienza occorra essere un genio: c’è posto anche per onesti operatori (mi vien da dire “operai”) della matematica, della fisica eccetera.

Sono qui anche per discutere, o anche litigare ma nel rispetto reciproco, 1) con chi ritiene che solo il “saper fare” abbia senso nella nostra società tecnologica, e il “sapere” sia un antiquato lusso borghese (leggi: masturbazione mentale), ma anche 2) con chi valuta nobile solo il “sapere” staccato da un “saper fare” che giudica plebeo, utilitaristico e intellettualmente inferiore.

Blog di Massimo Ferri

Scuola - 3 settembre 2017

Università, settembre tempo di bilanci e scelte per la matricola (un anno dopo)

Cara matricola, un anno fa hai compiuto una scelta importante e ora puoi vederne i frutti. Se ti piace quello che studi e hai dato un buon numero di esami con voti soddisfacenti, mi congratulo con te, ma potresti anche smettere di leggere. Se invece qualcosa non va, cerchiamo di analizzarlo insieme. Avevo già trattato […]
Scienza - 28 febbraio 2017

Un sistema di pianeti non è una galassia: l’errore della Rai è spaziale

Io sono un fedele spettatore di Rai tre. Sono di quelli che si affezionano, per i giornalisti che vedo quotidianamente nutro quasi amicizia, anche se ovviamente a senso unico. Perciò ho provato una certa delusione, sentendo a Linea Notte del 23 febbraio due di loro parlare ripetutamente di scoperta di una nuova galassia, quando invece si […]
Scienza - 5 gennaio 2017

Matematica e realtà, credo solo a quello che non c’è

Tra i commenti al mio precedente post, un lettore ha scritto “Kurt Gödel […] aveva ‘dimostrato’ l’esistenza di Dio con rigore matematico. Solo per pudore dell’autore la dimostrazione venne pubblicata postuma, ma sulla carta non fa una grinza. Solo per questo dovrei crederci?”. Ognuno è libero di credere quello che vuole; da parte mia rispondo che […]
Scuola - 22 novembre 2016

In matematica si può dire ‘esiste’

Che ce ne frega di sapere che una cosa esiste, se non la sappiamo trovare? No, non è un problema filosofico o teologico, parlo di matematica: ci sono teoremi di esistenza non costruttivi, cioè che garantiscono l’esistenza di un certo ente senza fornire una formula o un algoritmo per trovarlo. Sembra di parlare del sesso […]
Scienza - 18 agosto 2016

In matematica si può dire “non esiste”

Problemino estivo. Si possono unire due case A, B a tre negozi 1, 2, 3 con strade che non si incrocino in mezzo? Risposta: sì, e per dimostrarlo basta tracciare una soluzione come quella della Figura 1. Veniamo al problema vero: è possibile farlo con tre case A, B, C? Provo partendo dalla soluzione precedente (Fig. 2); non […]
Scuola - 7 maggio 2016

Fondi alla ricerca, due sorprese: una vera e una finta

La prima sorpresa mi è venuta qualche settimana fa da Giorgio Parisi: quando l’avevo incontrato, da lontano in occasione di una sua conferenza, mi era parso il tipico ricercatore geniale e totalmente assorbito dai suoi studi. Lo immaginavo avulso dai problemi che affliggono un povero mortale come me. A lui – pensavo – non mancano […]
Scienza - 20 febbraio 2016

Fisica, intuizione, paradossi: perché ciò che è vero spesso non si vede

No, non parlerò del paradosso dei gemelli o dei fantomatici tachioni; neanche delle stranezze alla Interstellar vicino a un buco nero. Vorrei solo far notare come molti progressi nelle basi della fisica e dintorni siano paradossali nel senso di controintuitivi. “Credo solo a ciò che vedo” ho sentito dire tante volte. Bene: se mi guardo […]
Scienza - 15 febbraio 2016

Matematica, logica, paradossi – Parte II

Dopo l’autoreferenzialità, è l’infinito il grande produttore di paradossi. Cominciò Zenone di Elea con una lista di ragionamenti riportati da Aristotele; ne cito solo due. 1) Una freccia scoccata non può raggiungere il suo bersaglio; infatti prima deve raggiungere la metà del percorso, poi la metà della metà restante, e così via per un’infinità di […]
Scienza - 24 gennaio 2016

Matematica, logica e paradossi – Parte I

Un lettore mi ha invitato a parlare di paradossi. Ho accettato in cambio di una sua lista di titoli: I paradossi dalla A alla Z di M. Clark, Labirinti, quadrati magici e paradossi logici di M. Danesi, Il libro dei paradossi di N. Falletta, C’era una volta un paradosso di P. Odifreddi, oltre ai bei libri di M. Gardner*. […]
Scienza - 27 dicembre 2015

Disabilità, l’irresistibile entusiasmo della ricerca

Il “vicino di blog” Nicolò Cafagna ci ha elencato, con la sua amara ironia, le frasi inopportune che subisce un disabile, dovute alla non richiesta compassione degli adulti e alla curiosità ingenua dei bambini. Scommetto che gli manca una terza categoria: l’interesse entusiastico del ricercatore. Provvedo subito. Le tecnologie moderne forniscono aiuti, impensabili fino a […]
Scuola e famiglia, chi è responsabile dell’educazione dei giovani?
Elementari e medie, la revisione dei cicli è la vera riforma

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×