Sono quasi 85mila le domande di ammissione ai corsi a numero chiuso, al via martedì 5 settembre. Si inizia con le prove per l’accesso ai corsi di Medicina, facoltà che assorbe assieme ad Odontoiatria 67mila richieste da parte di neodiplomati, poi mercoledì sarà la volta di Veterinaria. Giovedì, invece, sarà il giorno delle aspiranti matricole di Architettura. La prossima settimana sarà il momento delle facoltà di Professioni sanitarie, Medicina e Chirurgia in lingua inglese e di Scienze della formazione primaria, in programma tra mercoledì 13 e venerdì 15.

Le prove prevedono 60 quesiti a risposta multipla – con 5 opzioni di risposta – a cui i candidati dovranno rispondere al massimo in 100 minuti. I punteggi anonimi delle prove saranno pubblicati sul sito dedicato www.universitaly.it: il 19 settembre verranno resi noti i risultati di Medicina e Odontoiatria, il giorno dopo quelli di Veterinaria, il 21 toccherà ad Architettura e una settimana più tardi a Medicina in inglese. I risultati nominali saranno pubblicati il 29 settembre e la graduatoria nazionale di merito nominativa sarà pubblicata il 3 ottobre.

I numeri degli aspiranti universitari nelle facoltà a numero chiuso sono tutti in crescita: le 62.695 domande presentate per Medicina e Odontoiatria nel 2016 sono diventate 66.907 per 10.008 posti (908 per Odontoiatria). Aumentano anche i candidati di Medicina in inglese (6.943 contro i 4.875 dello scorso anno) e alla prova di Veterinaria (da 7.987 a 8.431). Calano solo gli iscritti ai test di Architettura che ne conta 9.340, circa 800 in meno dell’ultima selezione.