Sul tema dello Ius soli l’unica cosa che posso dire è che ci stiamo abituando a frasi, esternazioni violente e che includono concetti razzisti. Penso che in questo momento drammatico per il Paese e per chi fugge da guerre e carestie, ci sia bisogno di confrontarsi in maniera civile per trovare una soluzione realmente percorribile.

Gli italiani sono in sofferenza, manca il lavoro, soprattutto fra i giovani e nel sud non possiamo accettare che si attribuiscano ai rifugiati le colpe di tutto questo. Allo stesso tempo credo che ci si debbano dare delle regole più efficaci per evitare che diventi una guerra tra poveri.

Non sono un politico e mi limito a dire quello che penso, e questo può far discutere, arrabbiare, anche il sottoscritto, ma penso sia utile e mi auguro costruttivo.