A Napoli, in occasione della festa dei lavoratori sfilano in piazza anche il lavoro nero, quello degli sfruttati, di chi è senza diritti e senza garanzie. E’ la sfilata dei fantasmi-lavoratoria nero” che hanno scelto di iniziare il loro corteo proprio dove si svolgeva la manifestazione dei sindacati. “Non esistiamo ma ci siamo – dice Matteo dell’ex OPG Je So Pazz – oggi in piazza c’è anche la voce di chi per lo Stato e per i datori di lavoro non esiste ma è indispensabile, gente che guadagna 3 euro all’ora, gente che non ha contratti, ferie, né malattie e sono quegli stessi giovani che ci portano la pizza nei locali, ci portano il caffè nei bar. Oggi questi ragazzi sono usciti alla luce del sole per chiedere diritti”