Il video è stato pubblicato su Twitter dalla protagonista, una donna musulmana indonesiana, Aghnia Adzkia, e mostra un’accesa discussione con un’addetta dell’aeroporto di Roma Ciampino. La donna si era rifiutata di togliersi il velo durante i controlli. Nel filmato chiede a un addetto alla sicurezza di “mostrarle la legge”. “Gliel’ho già mostrata prima – è la replica di una dipendente dell’aeroporto – ma lei non conosce l’italiano”. La situazione dopo si fa più tesa. “Lei non può toccarmi – le dice ancora l’addetta alla sicurezza – Per noi potrebbe anche nascondere qualcosa nei capelli. Se lei non si toglie l’hijab noi non possiamo sapere se lei ha qualcosa, ok? ” le ripete. Il video è stato ripreso da diverse testate straniere. La donna si è lamentata, dicendo di essere sconvolta per aver subito “un trattamento discriminatorio“. L’aeroporto ha replicato con una nota in cui precisa che “quanto accaduto è del tutto estraneo da qualsiasi tipo di discriminazione” e “riguarda esclusivamente il rispetto delle procedure di sicurezza“. La passeggera, attraversando il portale di sicurezza, “ha fatto scattare un segnale di allarme nella zona del capo, ed è quindi stato necessario avviare gli accertamenti del caso, non derogabili. Per questo – si legge ancora – i nostri addetti le hanno chiesto di raggiungere una sala riservata, dove effettuare in modo discreto il controllo della testa e del copricapo, così come rigidamente previsto da leggi europee e nazionali, la cui finalità è garantire la sicurezza e la civile convivenza”.