“Ma sei proprio una rompiballe”. Il match nel fango tra Giancarlo Magalli e Adriana Volpe continua ancora, direttamente dagli schermi Rai. Il nuovo siparietto tra il conduttore e la soubrette va in onda all’ora di pranzo durante I Fatti Vostri, il paleozoico programma di Rai2 ideato e diretto da Michele Guardì. A margine di una sorta di rassegna stampa in cui si parlava di “vecchiette calabresi”, Magalli ha sottolineato ironicamente come la terza età si sia spostata in avanti come soglia anagrafica: “Io ne sono ampiamente fuori, perché oramai è oltre i 75 anni”. La Volpe sorridente di fianco a lui a così commentato: “E’ vero, che bello, tu a luglio ne fai 70”. Questione di un millesimo di secondo e il conduttore romano sbotta come se gli avessero pestato un callo gonfiatosi da tempo: “E pigliatelo in saccoccia, tié. Perché non dicono l’età che c’hai te”. A quel punto le voci si accavallano, Guardì manda stacchetti musicali e applausi finti, ma si può distinguere chiaramente la Volpe che stupita si rivolge a Magalli dicendo ‘ma è un bel traguardo’, e lui: “ma farsi gli affari tuoi, no? E tu che ne fai 44?”. E lei: “Ma perché te la prendi?”. E Giancarlo nazionale, storico dissacrante volto tv, erompe in un fragoroso: “Ma sei proprio una rompiballe!”.

L’acceso battibecco continua sui social dove i due sembrano punzecchiarsi ancor di più. “Solo per aver fatto i complimenti a Magalli per il suo prossimo 70esimo compleanno, anche oggi ho ricevuto insulti” ha scritto la Volpe sulla sua pagina Facebook. “Non basta screditare la professionalità di una persona attraverso i media , si può anche insultare una donna in diretta. Non ho parole”. Ma Magalli invece di chiedere scusa per un attacco personale rincara la dose: “Non la buttare sulle offese ad una donna. Tu sei solo una che parla a sproposito, indipendentemente dal tuo sesso. Tra l’altro al mio compleanno mancano quattro mesi quindi la scusa degli auguri è puerile. A te interessa solo, e lo fai spessissimo, sottolineare che ho un’età da pensione. Ma fossi in te non ci spererei”. La Volpe ha nuovamente ribattuto al conduttore facendogli notare l’assoluta pacatezza e assenza d’ironia nel ricordargli il suo 70esimo compleanno per poi aggiungere: “Non merito i tuoi insulti e neppure che tu dica che parlo a sproposito. Ritengo che non sia giusto che un uomo a maggior ragione della tua caratura e della tua età possa offendere una donna (…) Da donna e da madre ho deciso di reagire per mia figlia e per tutte le donne che subiscono violenza verbale quotidiana”.

Non è la prima volta che i due si attaccano con dosi di veleno e, a dire il vero, sempre con un principio detonatore: Magalli. Qualche mese fa in un’intervista il conduttore tv spiegò di non aver mai amato la Volpe: “Questa è la verità ed è inutile negarla perché si vede. C’è addirittura un gruppo su Facebook che si chiama ‘Perché Magalli non guarda mai la Volpe quando parla?’ o qualcosa del genere. Non l’ammazzerei, per carità: ci lavoro, la sopporto, ma alcune sue prerogative non mi rendono contento. Non ci posso far niente. Ho avuto tante partner nella mia carriera, sono sempre andato d’accordo con tutte. Le uniche tre con cui non sono andato d’accordo sono la Falchi, la Parisi e la Volpe ma per motivi diversi. La Parisi era capricciosa, arrivava tardi e faceva come le pare; ho sempre detto, però, che quando lavorava era di una bravura che le si perdonava tutto. Alle altre due, ecco, manca quest’ultimo aspetto”.

Anche qui sempre da Facebook la soubrette aveva risposto colpendo duro: “Non so perché Giancarlo sia stato così offensivo, ma non si può sempre gettare fango sulle persone, e se mette in discussione la mia professionalità allora reagisco. Sono laureata e lui no, sono entrata nell’ordine dei giornalisti pubblicisti nel 2004 e lui no, ma Giancarlo dovrebbe stare sereno, ha fatto la storia della televisione, dovrebbe essere meno critico e più costruttivo, nella posizione in cui è dovrebbe cercare di costruire nuove carriere invece di cercare di distruggerle. Non fa una bella figura, perché sembra quasi che voglia ostinatamente salvaguardare il suo posto, essendo in pensione da anni, da possibili sostituzioni con professionisti più giovani. Ma non deve temere perché è il migliore nel suo campo. Concludo solo dicendo : SOS cercasi mecenate che possa dare una possibilità ai giovani e tu Giancarlo nella tua posizione puoi fare molto!”. Inutile dire che la domanda, come diceva qualcuno sempre su Rai2, sorge spontanea? Ma chi glielo fa fare a Magalli di tenersi la Volpe come co-conduttrice de I Fatti Vostri? Dovrà intervenire nuovamente Campo Dall’Orto per mettere ordine tra gli scolaretti irascibili dei ‘mamma Rai’? In diretta tv nazionale il sequel.