Se ne è andato a soli 34 anni Beniamino Nespor, uno dei più talentuosi chef italiani, che con il suo ristorante ‘Al Mercato‘ stava rivoluzionando il mondo della gastronomia a Milano. Nespor si è tolto la vita nella notte fra martedì e mercoledì 23 novembre, ma a rendere nota la notizia è stata la famiglia qualche giorno dopo. “Ciao Ben, terrò sempre nel mio cuore i ricordi di tutti gli anni felici passati insieme tenendoli stretti nella mente e crescendo Otto affinché porti il tuo sorriso”, ha scritto la moglie Oda nel suo commiato sul necrologio del Corriere della Sera.

Lo chef era cresciuto insieme alla madre negli Stati Uniti, dove era rimasto fino a 22 anni. Poi diverse esperienze in giro per il mondo e soprattutto nel sud-est asiatico, fra Laos e Vietnam. Infine il ritorno in Italia, a Milano, e il coronamento del suo sogno con l’apertura di un ristorante insieme all’ex compagno di scuola Eugenio Roncoroni. ‘Al Mercato’ è un locale informale, che oltre a tradizionale ristorante si è evoluto in tre varianti: Burger Bar, Noodle Bar e Taco Bar. Con gli hamburger diventati presto il marchio di fabbrica. Apprezzato dal pubblico e dalla critica, ha ricevuto molti riconoscimenti, fra cui: 77 punti e una forchetta dal Gambero Rosso, 2 forchette e il piatto Michelin, ed è stato considerato 17° fra ‘I Cento Milano 2017‘.

“Ora si recuperano le forze e si va avanti con ancora più motivazione”, dice Eugenio Roncoroni al Corriere della Sera. “Beniamino amava questo lavoro più di qualsiasi altra cosa, sarà sempre al mio fianco a capo della brigata con il coltello fra i denti. Io personalmente mi impegnerò per portare avanti le nostre idee con la stessa passione e determinazione di sempre”.

(immagine tratta da You Tube)