Piero Pelù, la sua ex compagna e la loro figlia minorenne vittime di stalking. I carabinieri hanno arrestato un uomo in esecuzione della misura di custodia cautelare ai domiciliari: il 47enne è accusato di atti persecutori nei confronti della ex partner del cantante. Il tutto è cominciato tra marzo e maggio scorso, quando lo stalker ha cercato di conoscere la donna approfittando di un’amicizia in comune su Facebook. Nonostante i ripetuti rifiuti e il blocco sia del numero di telefono che dell’utenza sul social network, l’uomo non ha smesso di assillare l’ex compagna di Pelù. Anzi la sua azione è diventata ancor più pressante: “Un’attività persecutoria e farneticante molto pesante” la definiscono gli investigatori. Dopo la denuncia presentata dal leader dei Litfiba e dalla donna, l’attività di stalking è ulteriormente peggiorata. Il 47enne ha postato su Facebook gravi minacce rivolte alla sua vittima, ma anche a Pelù e alla figlia. E si è spinto fino a pubblicare foto di armi, per intimorirli. Poi, a porre fine alla vicenda, l’intervento dei carabinieri su richiesta della Procura di Firenze.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Instagram, una notifica svela chi fa uno screenshot di foto e video

next
Articolo Successivo

Beniamino Nespor morto: lo chef del ristorante ‘Al Mercato’ di Milano aveva 34 anni

next