È deragliato sulla linea che collega le due principali città del Paese, Douala e la capitale Yaoundè, provocando la morte di 53 persone e il ferimento di almeno altre 300. Numeri che sono destinati ad aumentar, perché tra le lamiere del treno sono ancora intrappolate decine di persone. Il convoglio trasportava 1.300 passeggeri invece degli usuali 600. In coda sono state aggiunte una serie di carrozze per aumentarne la capacità di trasporto. Molte strade sono impercorribili a causa delle frane provocate dalle forti piogge di questi giorni. Il treno, molto affollato a causa dell’interruzione del traffico tra le due città dovuto al crollo di un ponte, è deragliato poco prima di arrivare nella città di Eseka, ha riferito il ministro dei Trasporti camerunense, Edgar Alain Mebe Ngòo.