Non rientra tra le discipline olimpiche, ma ha il suo campionato mondiale. Parliamo del nascondino, uno dei giochi più antichi e più giocati di sempre, che il 3 e 4 settembre sarà protagonista della settima edizione della Nascondino World Championship. La competizione nata nel 2010 in provincia di Bergamo si disputa a Consonno, il paese fantasma sul Monte Brianza che il Conte Mario Bagno negli anni Sessanta voleva trasformare nella Las Vegas d’Italia.

Il campionato ospiterà 64 squadre per un totale di 320 “atleti”, che si sfideranno cercando di sparire tra gli angoli bui di Consonno. Ad andare alla ricerca dei giocatori saranno alcuni rugbisty. Il tabellone di gara è suddiviso in 4 gironi, dai quali emergeranno le 16 squadre finaliste. Ad attendere i vincitori ci sarà l’ambito trofeo della “Foglia di Fico d’Oro“.

L’idea, nata dalla rivista Ctrl Magazine, è “un invito ad uscire allo scoperto durante tutto l’anno e nascondersi soltanto durante il weekend del Nascondino World Championship – spiegano gli organizzatori -. Il nascondino è un gioco praticato sin dalla notte dei tempi in ogni angolo della Terra. Nascondersi è insito nell’essere umano e nell’essere animale”.

(immagini tratte dalla pagina Facebook dell’evento)