Strade allagate, auto sommerse dall’acqua e 15 morti accertati finora. Skopje, capitale della Macedonia, e i villaggi vicini sono stati colpiti da un’ondata di maltempo: le piogge sono state talmente violente da provocare vere e proprie inondazioni. Tra le vittime anche un bambino di 8 anni, ma le identità dei corpi senza vita devono essere ancora verificate, fa sapere la polizia citata dai media locali.

Diverse automobili sono state sommerse dall’acqua e la tangenziale che circonda la città è stata allagata e danneggiata dall’alluvione e dal forte vento. Alcuni sobborghi della capitale sono stati duramente colpiti dalle piogge. Le precipitazioni si sono arrestate questa mattina ma la tregua non sarà lunga: le previsioni meteo segnalano nuove piogge in serata. “E’ molto triste, ci sono diverse vittime”, ha detto un funzionario di polizia.