E’ accusato di aver aggredito la compagna e di averle addirittura rasato i capelli. Per questo il centrocampista dell’Udinese, Pablo Armero, è stato arrestato per violenza domestica a Miami, in Florida. La polizia, riferiscono i media americani, è intervenuta in seguito alla chiamata da parte delle reception a cui erano arrivate diverse lamentele degli ospiti dell’l’Hotel Metropolitan per le urla che provenivano dalla camera del giocatore.

Secondo la versione della donna, madre dei due figli del 29enne, al ritorno in hotel dopo una serata trascorsa fuori, Armero l’avrebbe aggredita arrivando a tagliarle i capelli. Il centrocampista ha sostenuto invece che era stata proprio la donna a chiederle il taglio. Il giocatore, non convocato dal ct della Colombia Jese Pekerman per la Coppa America, si trovava a Miami per trascorrere le vacanze. Armero è stato portato in carcere ed è stato rilasciato dopo aver pagato una cauzione.