Il più longevo è quello di Roma, che si tiene in Piazza San Giovanni in Laterano dal 1990 e che da alcuni anni ha due degni rivali, a Taranto e a Bologna. Il tradizionale appuntamento con i concerti del primo maggio, la fortunata formula ideata dalle tre principali sigle sindacali per celebrare la Festa dei Lavoratori, ha richiamato anche quest’anno, come di consueto, i grandi nomi della musica italiano e non solo.

Roma – Piazza San Giovanni in Laterano: “Più valore al Lavoro. Contrattazione Occupazione Pensioni”

A condurre l’edizione 2016 sarà Luca Barbarossa che, per la prima volta nelle vesti di presentatore del Concertone, porterà sul palco tutta la sua esperienza di musicista e conduttore. Lo affiancherà Mariolina Simone, conduttrice radiofonica e televisiva, da sempre molto vicina al mondo della musica. Il Concerto del Primo Maggio vedrà per la prima volta gli interventi satirici del Tg di Lercio.it, sito di satira politica nato nel 2012, che in pochi anni è diventato una fonte inesauribile di battute, soprattutto per il popolo del web.

Protagonista delle otto ore di intrattenimento musicale un cast di grande richiamo. Sul palco si alterneranno gli Skunk Anansie, Max Gazzè, Vinicio Capossela con i Calexico, Asian Dub Foundation, Salmo, Marlene Kuntz, Tiromancino, Fabrizio Moro, Gianluca Grignani, Coez, Bugo, Dubioza Kolektiv, Tullio De Piscopo, Raiz Mesolella Rossi, Gary Dourdan feat. Nina Zilli, Nada con A Toys Orchestra, Perturbazione feat. Andrea Mirò, Bandabardò con Gaudats Junk Band, Mau Mau, Ambrogio Sparagna, Peppe Barra, Rezophonic, Modena City Ramblers; Fanfara Tirana, Eugenio Bennato, Maldestro, Thegiornalisti, Orchestra Operaia che eseguirà gli omaggi a Prince, Remo Remotti e Gianmaria Testa con Petra Magoni, Massimiliano Bruno, Stefano Fresi, Max Paiella, Anna Foglietta, Michela Andreozzi e Carlotta Natoli, Enzo Avitabile, Tony Canto con Faisal Taher, Miele, Il Parto delle Nuvole Pesanti, Med Free Oorkestra con Roberto Angelini e Matteo Gabbianelli (Kutso), Blebla e Santino Cardamone. In apertura, si esibiranno i 3 finalisti del contest 1MNext, dedicato agli emergenti. I 3 finalisti sono La Banda del Pozzo (da Barcellona Pozzo di Gotto), Banda Rulli Frulli (da Finale Emilia) e il geometra Mangoni (da Pistoia). Il vincitore assoluto del contest sarà decretato sul palco del Concertone.  L’evento sarà trasmesso in diretta a partire dalle 15.00 su Rai Tre e su Radio Due e Radio Tre.

Per ragioni di sicurezza sono stati disposti controlli e metal detector intorno alla piazza, e sarà interdetto il sorvolo dello spazio aereo.

Taranto – Parco Archeologico delle Mura Greche – Tra gli ospiti Yanis Varoufakis

Organizzato dal “Comitato dei Lavoratori liberi e pensanti”, l’appuntamento presso il tarantino Parco archeologico delle Mura Greche ospiterà quest’anno, in collegamento video, anche l’ex ministro delle Finanze della Grecia nel primo governo Tsipras, Yanis Varoufakis, tra i principali oppositori all’Austerity europea. Si parlerà di immigrazione con il sindaco di Lampedusa Giusy Nicolini, di inquinamento, e quindi inevitabilmente di Ilva, di rinascita, della morte di Giulio Regeni con Riccardo Nuory, portavoce di Amnesty International Italia .

Anche quest’anno la direzione artistica è stata affidata a Michele Riondino e a Roy Paci con il prezioso contributo di una new entry, il cantautore tarantino Diodato. A condurre l’evento saranno Valentina Petrini, Valentina Correani e Andrea Rivera. Numerosi sono gli artisti che hanno scelto di aderire all’iniziativa, esibendosi a titolo gratuito. Dalle 14.00 saliranno sul palco Afterhours, Ghemon, Levante, Litfiba, LNRipley, Beatrice Antolini, Ministri, Luminal, Teatro degli Orrori, Niccolò Fabi, Andrea Rivera, Renzo Rubino, Daniele Silvestri, Subsonica, Selton, Giovanni Truppi. Participeranno al concerto anche alcuni tra i più talentuosi artisti tarantini: Mama Marjas, Orchestra mancina, Terraross, SFK, Fidoguido, Frank Buffoluto.

La manifestazione sarà seguita con una serie di finestre informative su Radio1Rai. Sarà possibile seguire in diretta tv l’intera manifestazione, collegandosi in streaming sul sito www.canale85.it o sul digitale terrestre al canale 85. Su piattaforma Sky in chiaro, invece, ai canali 875 e 879.

Bologna – Piazza Maggiore – La direzione artistica è di Eugenio Finardi

Al cast del concerto del Primo Maggio di Bologna, la cui direzione artistica è affidata per il secondo anno a Eugenio Finardi, si aggiungono La Differenza featuring Omar Pedrini e i Ridillo. Durante la giornata di musica in piazza, Omar Pedrini salirà sul palco anche insieme al direttore artistico Eugenio Finardi per un duetto inedito. In Piazza Maggiore la musica comincerà a suonare dalle 17 in poi: Ladri di carrozzelle, Mulini a Vento, Li Bassi, Osteria Del Mandolino, Sara Loreni, Antico, Ridillo, Dimartino, La Differenza feat. Omar Pedrini, Dardust, si avvicenderanno sul palco fino a notte. Ma non ci sarà solo musica, la giornata sarà anche ricca di iniziative sui temi di attuali.