Contro il logorio della vita moderna, e per dimenticare Andrea Diprè, i film hard e un passato recente burrascoso, quello che ci vuole è un po’ di sano sport. Di provincia, anzi, di montagna. E non fa niente se parliamo di calcio e di un ruolo decisamente dietro le quinte, a riflettori spenti. Altro che Don Mazzi: Sara Tommasi è diventata la nuova dirigente del “Marruvium”, una sconosciuta squadra calcistica abruzzese di seconda categoria, di San Benedetto dei Marsi. Sara è tornata a vivere dai genitori, tra San Benedetto e Rieti, e anche il suo nuovo agente, Settimio Colangelo, è marsicano: da qui l’idea del football. Entusiasta buona parte dei calciatori, dei tifosi e Romeo D’Amore, il presidente del Marruvium che domenica ha vinto due a zero issandosi in zona playoff: “Sono onorato. Siamo una società molto seria e Sara si troverà sicuramente molto bene con noi”.
Abbiamo intervistato Sara Tommasi per farci raccontare la sua ultima svolta.

Allora Sara, come va?
“Bene, grazie. Il momento buio è passato”.

E così sei diventata dirigente di una piccola squadra di calcio montana. Hai già conosciuto il presidente e i calciatori? Che ne pensi del Marruvium?
“Sì, ho conosciuto tutto il team: dal presidente Romeo, che è una persona squisita, ai calciatori, davvero dei bravi ragazzi”.

Sei già stata a qualche partita della tua nuova squadra di calcio? Siedi in panchina?
“Certo che li ho già visti in azione. Ma siedo in tribuna”.

Li seguirai anche in trasferta?
“Ovviamente”.

Eri già appassionata di calcio? E per chi facevi il tifo?
“Parteggiavo per la Roma. E poi qualche anno fa ho condotto un programma di calcio internazionale su Italia Uno”.

In quale modo vuoi tornare a fare gol nella tua esistenza?
“Aiutando il Marruvium a emergere sempre di più nella sua categoria”.

Sei tornata a vivere nella Marsica con i tuoi. Come è stato il ritorno a casa?
“Splendido. Sono tutti felici di riavermi in pianta stabile”.

Insomma hai deciso di cambiare completamente vita…
“Già. Sono tutta casa e sport adesso”.

Il mondo dello spettacolo ti ha un po’ delusa?
“Non direi. Mi ha dato tante soddisfazioni”.

Quindi non lo abbandoni del tutto. C’è qualcosa che bolle in pentola?
“Forse un nuovo film”.

Provi risentimento nei confronti di qualcuno in generale o in particolare?
“No”.

Rifaresti tutto quello che hai fatto nella tua carriera e nella tua vita?
“Di certo non rifarei più film porno”.

Matteo Renzi ti piace come politico?
“Sì che mi piace Renzi”.

Con Andrea Diprè è finita?
“Sì”.

Credi ancora nell’amore? C’è già qualcun altro nella tua vita?
“All’amore credo ancora, ma sono felicemente single”.

Qual è la tua passione principale al momento?
“Lo yoga”.

E quale personalità del mondo contemporaneo ti piace di più?
“Papa Francesco”.

C’è un messaggio che vuoi recapitare ai tuoi fan e detrattori?
“Continuate a seguirmi con affetto”.

Come lo trascorri, oggi, il tuo tempo?
“Mi alleno, seguo le attività di famiglia, e ovviamente la mia squadra di calcio”.