Crescono il Partito democratico e il Movimento 5 Stelle. Cala ancora la Lega Nord. Secondo un sondaggio dell’Istituto Ixè di Roberto Weber, il partito del presidente del Consiglio Matteo Renzi si attesta al 34,7% (+0,5% in una settimana). Il M5S si consolida secondo partito, balzando al 24,2% (+1,1%) mentre la Lega Nord cala dal 14,9% al 14,6%. Se si votasse oggi, l’affluenza sarebbe al 60 per cento.

Nessuna variazione per la fiducia in Matteo Renzi, stabile al 31%, mentre quella nel governo sale dal 28 al 29 per cento. Secondo l’Istituto Ixè che ha realizzato un sondaggio in esclusiva per Agorà (Raitre), il leader politico che più ispira la fiducia degli italiani rimane il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al 62%. Nella settimana del viaggio a Cuba e negli Stati Uniti, Papa Francesco veleggia all’85%. Tornando agli esponenti politici, Di Maio è al 27%, Salvini e Grillo al 21%, Berlusconi al 12% e Alfano al 9%.

Questo il quadro completo delle intenzioni di voto (tra parentesi la variazione percentuale sulla settimana precedente): Pd 34,7% (+0,5). M5S 24,2% (+1,1). LEGA NORD 14,6% (-0,3). FI 10,3% (-0,5). SEL 4,8% (-0,1). FDI 3,4% (-0,4). NCD 2,2% (-0,1). PRC 1,1% (+0,1). VERDI 0,7% (-0,2). UDC 0,4% ( = ). SC 0,2% (-0,1).

La rilevazione è stata effettuata da Ixè per Agorà-RAI 3 il 23 settembre 2015. Metodologia di rilevazione: sondaggio CATI-CAMI su un campione casuale probabilistico stratificato di 1.000 soggetti maggiorenni (su 8.726 contatti complessivi), di età superiore ai 18 anni. Il margine di errore massimo considerato è +/- 3,1%.