“Il suo kebab alla polenta con carne rigorosamente bianca ha stregato tutti. Il vincitore della Falafel Cup 2015 è Matteo Salvini!”, con questo comunicato ufficiale la popolare pagina Facebook “Calciatori brutti” ha incoronato il leader leghista. Per vincerlo ha dovuto guardarsi dalla agguerrita concorrenza dell’attaccante del Real Madrid, Karim Benzema, e del presentatore di Sanremo 2015, Carlo Conti. Si tratta di una vittoria-provocazione, sulla nota polemica che il suo partito conduce nei confronti dei chioschi di carne turca, soprattutto nei centri storici delle città. La notizia vera è il bombardamento di ironia che ne è seguito sulla pagina ufficiale di Salvini: ogni suo post da diverse ore viene bersagliato con foto che lo ritraggono alzare trionfante la “Coppa Kebab” o con foto del tipico panino turco. E la cosa sembra aver scatenato gli utenti che stanno postando nuove foto autocreate. Il fatto è stato ripreso da “Calciatori brutti” che ha aggiunto: “Nel frattempo, sulla pagina del nuovo Falafel Champion, il finimondo. Siete il motivo per cui vale la pena svegliarsi ogni mattina e andare a fare colazione da Mimmo”. E gli organizzatori hanno anche lanciato su Twitter gli hashtag #‎KebabSuSalvini‬ e ‪#‎LaFalafelèDiChiLaAma, che stanno iniziando ad avere successo. Resta da capire, invece, chi sia Mimmo.

Un risultato inaspettato come confermano i promotori: “Non ci aspettavamo nulla di tutto ciò. Da ieri sera la bacheca del Falafel Champion è invasa da fotomontaggi fatti da voi e abbiamo raccolto i più belli in una gallery. Ma la cosa più incredibile è che in tutto questo la politica è lontana anni luce. Tutto questo ha talmente poco senso che sembra avere senso. Siete la nostra gioia più grande. Godetevi questi autentici pezzi d’ignoranza”. Ed è pioggia di like e condivisioni. Salvini succede a Kevin Costant, Falafel Champion nel 2014, quando il difensore giocava nel Milan.