Un’intervista su SkyTg124, una su Radio Padania, di corsa all’incontro con Silvio Berlusconi e poi nel pomeriggio un evento in Regione Lombardia con Giorgia Meloni. L’agenda di Matteo Salvini, il giorno in cui la frattura con Flavio Tosi sembra ormai definitiva, è fitta di impegni. E nel mezzo di una mattina di dichiarazioni e ultimatum a sorpresa c’è anche il colloquio con il leader di Forza Italia. L’ex Cavaliere è uscito a metà mattina dalla residenza di Cesano Boscone per la sua ultima giornata ai servizi sociali e poi è andato in una delle sue residenze milanesi in via Rovani proprio per vedere il segretario del Carroccio.

“Con Berlusconi? Abbiamo parlato lungamente del Milan“, ha detto provocatoriamente Salvini. In realtà al centro della discussione tra i due leader ci sono ancora le alleanze per le elezioni Regionali. Il 9 febbraio scorso c’era stata una cena ad Arcore nel corso della quale per un attimo l’intesa e il ritorno della coppia Lega Nord-Forza Italia era sembrata possibile. Poi il passo indietro e una trattativa da ricominciare da capo. “Io offro programmi e nomi”, ha detto il segretario del Carroccio, “parlo di contenuti e non di accordi, di alleanze. Se qualcuno condivide i nostri contenuti, benvenuto, ma non mi interessano alchimie o capriole. Se Fi resta stabilmente all’opposizione del governo Renzi dialoga con la Lega”.

Video di Francesca Martelli