Se le elezioni Europee fossero oggi, il 33 percento degli italiani voterebbe Pd. I democratici guadagnano quasi un punto rispetto alla scorsa settimana (+0,9%), staccando di oltre 6 punti il Movimento 5 Stelle, che invece scende nelle intenzioni di voto passando dal 27,4 al 26,6 percento. Lieve crescita di Forza Italia (+0,3%), che si attesta al 17,8 percento. E’ quanto emerge da un sondaggio realizzato dall’Istituto demoscopico Ixè in esclusiva per il programma Agorà (Rai3).

Sale leggermente la Lega Nord (+0,3%), al 5,3 percento, mentre la formazione composta da Nuovo Centrodestra-Udc-Ppe cala dal 5,1 al 4,8 percento. Pressoché stabile Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale (+0,1%), al 3,9 per cento, mentre perde qualcosa L’altra Europa con Tsipras (-0,3%), che scivola al 3,8 per cento. Nessuna variazione per Scelta Europea con Guy Verhofstadt, al 2 per cento. Pur perdendo oltre mezzo punto (-0,7%), resta consistente il cosiddetto ‘partito del non votò, al 42,3%.