Una storia che nell’estate 2013 suona come una nota romanticamente stonata. A metà fra sogno e missione, “Pianissimo – libri sulla strada” è un furgone bianco degli anni Settanta, che proprio a causa dei suoi anni è costretto a viaggiare lentissimo. Una scelta volutamente contro corrente rispetto alla sfilza di appuntamenti mai davvero assaporati a cui ci siamo un po’ tutti abituati. Pagato un migliaio di euro, trasporta al suo interno – riallestito come una sorta di libreria itinerante – un tesoro di circa 300 volumi firmati da 32 autori indipendenti. Attraverserà la Sicilia dal 9 agosto al 2 settembre e si fermerà in 22 tappe diverse, per diffondere e riaccendere l’amore per i libri in una regione che è seconda solo alla Basilicata nel nostro paese per il record negativo di lettori.

L’idea è venuta a un siciliano, Filippo Nicosia, trent’anni, studi romani e oggi un lavoro nell’editoria. Sul blog di “Pianissimo” scrive: “Quando ho comprato il furgone che poi è diventato Leggiu (questo il nome della libreria sulle quattro ruote) era aprile di quest’anno. Ci volevo fare una libreria itinerante e girare la Sicilia – piazze, bar, lidi – ascoltare quello che le persone avevano da dire sui libri e se possibile venderli”. Il progetto è cresciuto e su “Leggiu” oltre a Nicola ci saranno tre compagni d’avventura (Serena Casini, Maura Romeo e Mauro Maraschi ): “Nato come un gioco, Pianissimo è adesso un gioco molto più grande e perfino un gioco da grandi”, scrive ancora l’ideatore dell’iniziativa.

Lo scopo è incontrare amici e conoscere persone nuove, ascoltare e raccontare creando connessioni fra lettori e autori e soprattutto coinvolgendo chi ha intenzione di esplorare per la prima volta il mondo fatto di saggi e romanzi. La prima piazza, venerdì 9 agosto, che sarà invasa dalle parole dei libri e dai discorsi sui libri sarà a Torre Faro (Messina), con un reading di Nadia Terranova de “Le mille e una notte” accompagnato dalla musica del duo jazz formato da  Filippo Bonaccorso e Luciano Troja . Si andrà avanti così, per più di venti giorni, fra letture al tramonto, performance teatrali, serate di “libri, vini e musica”, passando per l'”Alcart Festival, legalità e cultura” (22-23 agosto, ad Alcamo, Trapani) e il Festival del Giornalismo di Modica (Ragusa) il 30 agosto, per concludere il giro con l’ultimo appuntamento, lunedì 2 settembre, nell’incantevole scenario di Taormina.

Per seguire i movimenti di “Leggiu” e raggiungerlo se vi trovate in giro per la Sicilia in queste serate d’agosto, per curiosare fra i nomi degli autori e fra i protagonisti della piccola e media editoria che hanno deciso di salire sul furgone lento, o semplicemente per partecipare in maniera virtuale leggendo il diario di viaggio, correte sul blog curato da Filippo Nicosia oppure visitate la pagina Facebook. Vi verrà il desiderio ti tifare per questo quartetto di ragazzi amanti delle storie e delle parole stampate, con il sogno di tornare con gli scaffali della libreria itinerante semivuoti, dopo aver venduto un pezzetto del proprio carico in ognuna delle tappe del loro affascinante viaggio.

di Irene Privitera

www.puntarellarossa.it