”Se Grillo vuole incontrarmi può chiedermelo. Dobbiamo prendere coscienza che le forze euroscettiche che vogliono il cambiamento devono incontrarsi”. Marine Le Pen, leader dell’estrema destra francese chiama a raccolta “le forze euroscettiche” del Vecchio Continente, in primis il leader del Movimento 5 stelle Beppe Grillo. ”L’Italia ha preso coscienza delle regole distruttive dell’Unione europea”, ha detto la numero uno del Front national rispondendo, nel corso di una conferenza stampa a Parigi, ai giornalisti che le chiedevano se fosse d’accordo con la posizione dell’ex comico italiano di non coalizzarsi con nessun partito. “Non ho cambiato idea”, ha aggiunto Le Pen sottolineando che con il voto al M5s gli italiani hanno “espresso un chiaro euroscetticismo“.

Parlando poi sul Movimento 5 stelle, la leader dell’estrema destra ha detto di “attendersi molto” da un eventuale referendum, “con cui gli italiani potranno scegliere di uscire dall’Europa”. Per la prima volta, la Le Pen ha anche criticato il sistema elettorale italiano che ritiene “sbalorditivo per qualsiasi altro paese europeo”.

Infine, un riferimento all’ex presidente del Consiglio italiano: ”Ora anche Silvio Berlusconi ha cambiato la sua posizione molto filo europeista, che era simile a quella di Sarkozy. Anche se magari lo ha fatto con malizia…”, ha detto la leader del Front national specificando che “ora in Italia gli euroscettici sono maggioranza” e che, quindi “i popoli europei devono riprendere la mano avendo diritto alla sovranità“.