Comincia questa sera la nuova edizione di “Diritti al cinema“, rassegna cinematografica organizzata da Magistratura Democratica e dalla fondazione culturale San Fedele di Milano. Quattro mercoledì, tra gennaio e febbraio, di confronto tra magistrati, esponenti della politica, della cultura e della società civile su diritti e garanzie alla luce della crisi della nostra società. La formula è quella collaudata dell’anno scorso: proiezione del film e successivo dibattito dedicato ad una specifica tematica

La prima serata è dedicata al “valore delle diversità“: prendendo spunto dal film di Giulio Manfredonia, “Si può fare”, si parlerà dei diritti dei malati e dei più deboli, in particolare dei malati psichici, a trentacinque anni dalla legge Basaglia e a pochi giorni dall’abolizione degli Opg, gli ospedali psichiatrici giudiziari. Interverranno Claudio Bisio, protagonista del film, Giovanna Del Giudice, psichiatra allieva di Basaglia ed esponente dell’associazione “Stop Opg”, il magistrato Franco Maisto (presidente del Tribunale di sorveglianza di Bologna) e Massimo Cirri, psicologo e conduttore della trasmissione radiofonica “Caterpillar”. Il dibattito inizierà alle ore 22, con diretta streaming sul nostro sito www.ilfattoquotidiano.it.

La seconda serata, mercoledì 23 gennaio, avrà come tema “il trionfo delle idee fallite” e sarà l’occasione per parlare di lavoro e welfare, dopo la visione del film “Le nevi del Kilimangiaro” di Robert Guédiguian. Al dibattito parteciperanno Susanna Camusso (Cgil), Don Virginio Colmegna (Casa della carità di Milano), Stefano Boeri, Aldo Bonomi (sociologo), Laura Laera.

Mercoledì 6 febbraio i temi saranno il dissenso e la repressione: la serata “Da Genova a Occupy Wall Street” vedrà gli interventi di Giuliano Pisapia, Peter GomezMarco Revelli (sociologo e politologo), Riccardo Staglianò (La Repubblica), Anna Canepa (Dna), Nicoletta Gandus e la proiezione del film “Diaz” di Daniele Vicari.

L’ultimo appuntamento per questa edizione, fissato mercoledì 13 febbraio, sarà dedicato alla questione meridionale e al giornalismo d’inchiesta. Al dibattito interverranno Michele Prestipino (proc. agg. Reggio Calabria), Rosaria Capacchione (Il Mattino), Paolo Siani (fratello di Giancarlo Siani), Eugenio Lo Sardo (Archivi di Stato), Piero Colaprico (La Repubblica). Il film sarà invece “Fortàpasc” di Marco Risi.

Le proiezioni e i dibattiti si terranno presso l’auditorium San Fedele, in via Hoepli a Milano. Lo spettacolo comincia alle 20 e l’ingresso costa 6 euro. E’ anche possibile acquistare un carnet per tutte e quattro le serate al costo di 20 euro. Tutti i dibattiti saranno visibili in diretta anche sul nostro sito a partire dalle 22. Info: 02.86352231 – dirittialcinemamilano@ gmail.com