Cosa ci aspetterà con le prossime elezioni politiche dopo un anno di governo Monti? Un Monti-bis, un governo Bersani o uno guidato dal centrodestra? Sono questi i temi affrontati nel quinto appuntamento stagionale di “Servizio Pubblico”. Ospiti in studio: Nichi Vendola, leader di Sel e candidato alle primarie del centrosinistra, l’ex ministro ed esponente del Pdl Renato Brunetta e lo scrittore Edoardo Nesi

L’anteprima di Santoro: la dittatura dello spread e la ragione di stato
“In questo momento la ragione di Stato potrebbe essere chiamata dittatura dello spread”. Così esordisce Michele Santoro nel suo editoriale, evidenziando le criticità di un’Italia in ginocchio

 

La crisi economica in Italia: ci aspettano giorni difficili
Claudio Pappaianni ed Andrea Casadio raccontano le drammatiche vicende dei lavoratori costretti a scendere a compromessi e delle famiglie italiane che non arrivano a fine mese. E a loro cosa può interessare lo spread?

 

Nichi Vendola: “Crisi senza controllo”
“Non sono preoccupato del futuro di Monti, ma di quello dei miei cinque nipoti.” Nichi Vendola afferma che in questo momento sia impossibile verificare i risultati del governo e gli effetti delle riforme in atto. Intanto il debito pubblico aumenta

 

Renato Brunetta: “Mercato esoterico”
Dopo la caduta del governo Berlusconi l’ex ministro Brunetta ha analizzato il mercato europeo per capire il funzionamento degli indici dello spread e dei mercati in generale. Secondo l’esponente del Pdl qualcosa non torna e l’incidenza dello spread sulla vita pubblica è minima. Ma perché ci hanno fatto credere il contrario?

 

Giulia Innocenzi VS Luca Cordero Di Montezemolo
Giulia Innocenzi incontra Luca Cordero Di Montezemolo. Doverose le domande: Monti ha intenzione di ricandidarsi? E i ministri saranno disponibili in un eventuale Monti bis?

 

Edoardo Nesi: “Non sono tempi normali”
Lo scrittore Edoardo Nesi analizza la situazione europea e commenta le soluzioni proposte dal governo Monti, evidenziandone le falle. E aggiunge: “Con Berlusconi al Governo si rideva di noi”

 

Federica: “Rispettate i nostri diritti”
Federica racconta cosa ha spinto migliaia di giovani in Italia e in Europa a scendere in strada per protestare contro le manovre economiche dei governi. E per riprendersi il futuro

 

Travaglio sul sequestro Spinelli: “Il capo della banda”
Il vicedirettore del Fatto Quotidiano racconta minuziosamente dettagli e anomalie del “sequestro più pazzo del mondo”, quello del ragionier Spinelli, tesoriere e uomo di fiducia di Silvio Berlusconi. L’uomo fu preso in ostaggio per alcune ore da una banda di malviventi quasi “affettuosi” che volevano proporre all’ex premier dossier “scottanti” in cambio di 35 milioni di euro

La versione di Ghedini sul sequestro Spinelli
Nella versione dell’avvocato di Berlusconi qualcosa non torna, affermando che si è trattato di un sequestro lampo. Ma i coniugi Spinelli, la parola sequestro non l’hanno mai pronunciata



La tragedia di un professore precario

Claudio Pappaianni intervista Ernestina Sorgente, vedova di Carmine Cervera, professore precario di educazione artistica che si è tolto la vita
 

Bersani su Monti e future alleanze politiche
Luca Bertazzoni incontra Pier Luigi Bersani e con lui affronta i temi relativi alla mancata fiducia ad un nuovo governo Monti, i temi del lavoro e delle alleanze politiche

 

I bambini senza mensa
A Vigevano l’amministrazione ha deciso che chi non può pagare la mensa non ha diritto a farci mangiare il proprio bambino

 

Gianni Dragoni: gli evasori totali e il recupero crediti
Gianni Dragoni analizza il concetto di “evasori totali” secondo i parametri dell’agenzia delle entrate. Quando scattano i controlli? In questo processo dove si inserise il redditometro?

 

Un imprenditore: “Non si devono aiutare le imprese che stanno male”
Fulvio Bestetti è un imprenditore contrario agli aiuti alle imprese perché dannosi all’economia. Afferma che se gli utili vengono tolti alle aziende, il denaro non gira e finisce nelle mani delle lobby bancarie

 

Serge Latouche: “La soluzione alla crisi è la decrescita”
L’economista francese sostiene che il debito non sarà mai ripagato. Tagliare ovunque con milioni di disoccupati in giro non farà mai finire la crisi. E i banchieri sono gli unici a guadagnarci

 

Il gran finale con Vauro: dalla Fornero al sequestro Spinelli
Il pirotecnico finale della puntata con le vignette satiriche di Vauro: dal “colonnello” Monti ad Elsa Fornero fino al sequestro “lampo” del ragionier Spinelli