Giorgio Napolitano ha espresso “il suo fermo intendimento di considerare conclusa, alla scadenza del mandato nel maggio del 2013, la sua esperienza al Quirinale”. Fonti del Colle parlano di un colloquio fra il Presidente della Repubblica e l’ex presidente del Senato Marcello Pera, durante il quale Napolitano ha smentito alcuni scenari pubblicati su degli organi di informazione.

Questa è la seconda volta che i due affrontano l’argomento, la prima risale al 21 giugno scorso quando Pera aveva illustrato al presidente della Repubblica la proposta di legge presentata in Senato per l’elezione di una Assemblea costituente. Napolitano gli aveva manifestato attenzione e interesse per le motivazioni e le finalità di tale iniziativa, ma ha al tempo stesso aveva ribadito il suo fermo intendimento di considerare conclusa, alla scadenza del mandato, nel maggio del 2013, la sua esperienza al Quirinale.