Il paese lombardo della  val Seriana (Bergamo) viene giudicato dalla diplomazia Usa come un esempio di pratiche discriminatorie nei confronti dei cittadini stranieri. Il sindaco leghista: “Gli States non ci diano lezioni morali”. Al centro del dispaccio una delibera che dava incentivi per la casa in centro solo alle coppie italiane. E così dopo Caravaggio, Palazzago, Adro e Coccaglio, grazie a Julian Assange anche Alzano scala le classifiche di quei comuni guidati dal Carroccio che si sono distinti per regolamenti razzisti nei confronti degli immigrati  di Lorenzo Galeazzi (leggi l’articolo)