Premessa inusuale, ma necessaria: le dichiarazioni che leggerete di seguito sono tutte vere, anche se sembrano frutto dell’ingegno di un autore satirico particolarmente talentuoso. Sono le repliche di alcuni politici italiani a un’affermazione rilasciata da Madonna a Oggi. “Cosa ne penso di Berlusconi?”  L’Economist ha detto già tutto” l’opinione della rockstar (“Un uomo che ha fottuto un intero paese” e “Non adatto a guidare l’Italia” due celebri copertine del settimanale britannico).

Al centrodestra è bastata questa frase per scatenare un polverone surreale, puntualmente registrato da KlausCondicio, la trasmissione YouTube di KlausDavi. “Madonna critica Berlusconi? Vuol dire che toglieremo qualche suo disco dai nostri scaffali” dice Massimo Corsaro, deputato del Pdl. Ma è solo un agnellino in confronto al molto più creativo Carlo Giovanardi: “La signora Cicconefa sapere il sottosegretarioriprende un giornale inglese che pontifica da un Paese in cui, ad agosto, abbiamo visto rivolte sociali senza precedenti; l’Inghilterra è un Paese in preda a un evidente sfascio delle strutture familiari, a una disgregazione totale della società”.

Con grande ingegno, inoltre, Giovanardi trova anche un nesso con la sua ossessione preferita: gli omosessuali. “Gli italiani – continua – sanno che Madonna è una supermiliardaria favorevole alle famiglie omosessuali, quindi schierata palesemente contro la nostra cultura e la nostra Costituzione, che non prevedono famiglie gay”. (“Mai come oggi vediamo Madonna premier piuttosto che l’imbarazzante Berlusconi” replica l’associazione GayLib).

Per Daniela Santanchè, invece, è in gioco la democrazia: “Madonna va contro la scelta democratica di milioni di italiani che hanno voluto e votato con convinzione questo governo”. Ma il punto più alto, che probabilmente rimarrà negli annali (e nei libri di barzellette sui politici), l’ha raggiunto l’onorevole Gabriella Carlucci: “Evidentemente – la sua deduzione– Madonna ha un ufficio stampa comunista che le ha detto di dire così per farla uscire meglio sui giornali comunisti”. Tanto comunismo che potrebbe esserci lo zampino del Kgb: “È evidente – continua – che Madonna non sa nulla dell’Italia, è stata certamente imbeccata”. Per chiarire meglio fa anche un esempio: “È come se io, che sono stata recentemente negli Usa per un gemellaggio con la città di Miami, parlassi male di Obama”. La Carlucci, insomma, non sa nulla degli Usa. Era troppo impegnata a combattere l’Armata Rossa per trovare il tempo di studiare.

Il Fatto Quotidiano, 13 settembre 2011