La mia amica Ellcrys  mi scrive che a Striscia la notizia il ministro dello Sviluppo economico Paolo Romani ha dichiarato il falso, e cioè che gli italiani pagano il 20% in bolletta per gli incentivi del fotovoltaico. Messaggio subliminale: l’energia alternativa costà già prima ancora di averla, per cui è meglio investire nel nucleare, anche se comporta qualche rischio, ma almeno fa abbassare la bolletta.

Questo è il governo che gli italiani si meritano. Se il presidente del Consiglio è bugiardo e falso per sua natura, si sceglie i ministri bugiardi di complemento e se questi sono falsi e bugiardi, lo saranno anche le Tv del padrone che fa propaganda diretta e indiretta a favore del nucleare. Spetta a noi ora, drizzare le nostre le coscienze e la schiena e prepararci al triplice referendum e votare un solenne sì! (Sapete che siamo così contorti che per dire “no” dobbiamo dire “sì”?)

Tre referendum, tre sì convinti e decisi, contro il governo, contro la maggioranza, contro la falsità al potere, contro la mafia, contro Berlusconi e i suoi accoliti. Se i corrotti lo tengono in piedi perché se cade lui cadono tutti, siamo noi onesti a buttarlo giù senza paracadute con tre colpi secchi di referendum.

La sinistra “simil-pelle” che non esiste nemmeno come ombra è colpevole ancora e più della maggioranza perché va a rimorchio, è divisa, è superflua, è pleonastica e quindi inutile. Lascio che i morti seppelliscano i loro morti.