Il 17 settembre scorso nella scuola materna romana delle Suore Francescane Angeline era prevista una grande festa. Giochi, pasticcini, bibite. Bimbi e genitori – questi ultimi già pronti a fare la colletta per acquistare cibo e bevande – avrebbero dovuto salutare così la direttrice suor Chiara Carnelos, in partenza per Torino per assumere la guida […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

La bandiera “rotta” che non trionfa più?

prev
Articolo Successivo

“Io, spinta a lasciare il lavoro per stargli vicino. Poi ho capito”

next