“La birra traccia il sentiero, è propedeutica, è dose preparatoria, poi arriva il vino. Gradazione robusta, almeno sopra i 13 gradi. Meglio se Amarone o Barolo”. Con Mauro Corona non ti puoi sbagliare. Ogni bisbiglio lo trasforma in tuono. Dicono che sono alcolista, ubriacone, rozzo. Non è questa la motivazione per farmi fuori dallo Strega? […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“Contro di me non è emerso nulla, i giudici non si faranno influenzare”

prev
Articolo Successivo

Il “Beach Party” a 2200 mt

next