Conferma del sequestro e comandante della nave iscritto nel registro degli indagati. La Procura di Agrigento ieri ha notificato a Pietro Massone, comandante della Mare Jonio, l’avviso di garanzia con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e violazione dell’art. 1099 del codice della navigazione, che prevede l’obbligo di obbedire all’ordine impartito da una nave militare. Un […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Se Salvini ha un problema, sinistra e M5S lo soccorrono

prev
Articolo Successivo

“Stipati e senza cibo nel carcere di Tripoli”

next